Accademia Vincenzo Bellini

background

Celeste
Zerbo

Danza Classica

Celeste Zerbo

Danza Classica

Nata a Catania nel 1992, inizia la formazione coreutica presso l’Ass. Spazio Uno diretta dall’insegnante Cettina Pandolfo, attraverso lo studio di Tecnica Classica e Contemporanea, del Flamenco e del Modern Jazz tecnica Mattox.
Nel 2008 viene in un primo momento ammessa ai corsi accademici dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma, sotto la direzione di Margherita Parrilla; decidendo tuttavia di completare gli studi umanistici nella città natale durante i quali perfeziona lo studio professionale della tecnica flamenca seguendo l’Advanced Syllabus dell’International Spanish Dance Society.
Nel 2011 viene nuovamente ammessa all’Accademia Nazionale di Danza per iniziare il corso universitario in danza classica ad indirizzo tecnico-analitico, che concluderà nel 2014 conseguendo il Diploma Accademico di I°livello con votazione 110/110 cum laude, con tesi sperimentale in campo anatomico dal titolo "L’En Dehors: tra percezione e realtà anatomica”, sotto la supervisione della dott.ssa Luana Poggini.
La formazione accademica le consente di studiare tecnica classica e contemporanea con i diversi docenti dell’istituto (fra i tanti Nicoletta Pizzariello, Giovanna Greco, Silvia Obino, Irina Roska e Gabriella Tessitore per la tecnica e il repertorio classico, Corinna Anastasio, Sandra Fuciarelli, Dino Verga, per la tecnica contemporanea) e numerosi maestri ospiti, e di prender parte alle produzioni dell’ente AFAM come: "Excelsior”, coreografie di Luigi Manzotti, nella versione di Ugo Dell’Ara con ruolo nel "ballabile egiziano” del quadro di Suez; "Don Chisciotte” coreografie di Gorskij\Petipa nella versione di Zarko Prebil, corpo di ballo; "Rossiniana” coreografie di Gabriela Taub-Darvash rivisitate da Anthony Basile con musiche di Gioacchino Rossini da "Otello”, ruolo di solista; "Coppelia”, coreografie di Arthur Saint-Léon, nella versione di Salvatore Capozzi, corpo di ballo; "Mine-Haha” o "L’Educazione fisica delle fanciulle”, performance di danza contemporanea, coreografie di Santina LaMacchia e Clelia Borino.
Dal 2014 al 2016 si trasferisce negli Stati Uniti per seguire il Trainee Program con l’American Repertory Ballet, sotto la direzione artistica di Douglas Martin, prendendo parte alle tourneè invernali della compagnia per le produzioni di "Nutcracker” e altre come "Midsummer Night’s Dreams” e "Firebird”; durante il soggiorno negli Stati Uniti ha avviato l’insegnamento della tecnica classica e del flamenco presso la Princeton Ballet School e il BalletCentralJersey, associando alla tecnica coreutica il perfezionamento della lingua inglese.

Accademia Vincenzo Bellini

Via Cardinale Dusmet, 2 - 95121 Catania
presso "La nuova dogana"

email: info@accademiavincenzobellini.com
tel: +39 348 58 61 106 - +39 347 53 26 027

Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì
dalle 14:00 alle 20:00